Elimina peli superflui:Ti consigliamo il metodo più efficace!

 

La depilazione viene effettuata dagli uomini e dalle donne sia per scopi igienico-sanitari, ad esempio per le attività sportiva, sia come trattamento di bellezza ed estetica, essendo spesso i peli antiestetici. In molti casi la scelta di come eliminare i peli superflui e molto complicata, visto i diversi metodi, In questo articolo faremo un sunto dei vari metodi di depilazione.

 

  • Il primo metodi è la depilazione che consiste nell’eliminazione del pelo alla superficie cutanea, come ad esempio la rasatura, considerata una “depilazione provvisoria” in quanto come già detto non va ad eliminare in modo definitivo il pelo ma agisce tagliando la parte che fuoriesce sulla superficie della pelle.

 

  • Il secondo è L’epilazione consiste nello sradicamento di tutto il pelo, bulbo compreso, eliminando il pelo dalla radice così da allungare tempi di ricrescita

 

  • Il terzo metodo è la depilazione con agenti chimici. Quest’ultimi agiscono distruggendo il la sostanza cheratinica di cui è composto il pelo, l’azione fa si che il peli si trasformano in corpi amorfi e quindi facilmente eliminabili con un lavaggio. I più usati in passato sono stati i solfuri, oggi si usa di più l’acido tioglicolico.

 

  • Il quarto metodo e forse il più diffuso l’elettrocoagulazione, il macchinario agisce mediante un ago sottilissimo penetrando il follicolo distruggendolo il pelo fino al bulbo.

 

  • Il quinto metodo diciamo quello più classico ed è la ceretta sia a caldo e a freddo. La ceretta a caldo è costituita da un composto ottenuto dallo scioglimento di una massa resinosa, creato dalla distillazione della trementina e cera d’api. La ceretta viene fusa e applicata sulla parte da depilare, tirando i peli rimasti appiccicati alla massa cerosa. La cerette a freddo invece e costituita da una massa semisolide, che non ha bisogno di essere riscaldate prima di essere applicata. Il contro dell’epilazione con ceretta è che non è indicata per le persone che soffrono di vene varicose o di capillari dilatati in superficie; questo perché la cera calda può peggiorare la delicata situazione circolatoria e lo strappo può verificare travasi di sangue.

 

  • Il sesto metodo è la luce pulsata il suo utilizzo permette l’eliminazione del pelo, il suo vantaggio e che si possono trattare aree più ampie, con maggiore sicurezza, versatilità e velocità di esecuzione.
    La luce pulsata agisce in modo da distruggere in maniera selettivo il follicolo del pelo, mediante energia che si trasforma in calore. L’energia termica, nello specifico viene diretta solo a livello del follicolo dei peli, riducendo al minimo il pericolo di deturpare la cute. L’energia luminosa viene attratta dalla melanina, percorrendo il pelo fino a raggiungendo il bulbo pilifero distruggendolo, tutto ciò avviene solo durante la fase attiva anagen cioè nel periodo di crescita.

 

  • Il settimo metodo forse quello forse più efficace è l’epilazione con raggio laser. Considerato un trattamento che porta all’epilazione progressivamente definitiva, visto che indebolisce il pelo ritardandone la crescita.
    Il trattamento di epilazione con laser si basa sul concetto di fototermolisi selettiva. Il laser emette una luce monocromatica, proiettando una frequenza tale da poter agire direttamente sul pelo e il bulbo, distruggendo selettivamente la melanina presente in esso. La depilazione con il laser o luce pulsata viene consigliata anche per curare alterazioni come la follicolite e peli incarniti.
    Solitamente per la depilazione definitiva laser si utilizzano i seguenti apparecchi:
  • Laser a diodi
  • Alessandrite
  • Nd-yag.

Come avviene la depilazione laser

I laser viene diretto, tramite un manipolo con punta raffreddata, sulla zona interessata, questo manipolo ha due funzioni perché mentre conduce l’energia alla radice del pelo distruggendolo, contemporaneamente protegge e raffredda la pelle. Durante la depilazione laser si può provare un leggero pizzicore o fastidio (dipende dalla sensibilità individuale e della parte del corpo su cui avviene il processo), ma in ogni caso è possibile applicare poco prima del trattamento una crema anestetica.

Numero di sedute necessarie

La depilazione laser (o con luce pulsata) ha efficacia come precedentemente detto sono sui bulbi dei peli in fase pro-anagen e anagen, quindi ad ogni trattamento verranno eliminati solo quei peli in questa fase.

Invece gli altri peli, che durante il trattamento depilatorio erano ‘dormienti’, cioè nella fase Telagen, dovranno subire il trattamento in una nuova seduta a distanza di circa uno mese, quando si troveranno in fase attiva. In ogni modo il numero di sedute differenzia da paziente a paziente, ed in base alla zona da trattare, all’età e a fattori ormonali

 

Dopo il trattamento

Una volta finito il trattamento di epilazione laser è normale un lieve arrossamento o gonfiore della zona interessata, che nel giro di poche ore sarà scomparso lasciando la pelle liscia. Sconsigliata è l’esposizione al sole per almeno 1-2 giorni dal trattamento.
Purtroppo la depilazione o epilazione laser non è molto efficace nel caso di peli bianchi e pelurie poco pigmentate, ed in questi casi è consigliato un trattamento di elettrocoagulazione.

 

 

By | 2017-03-14T11:21:41+00:00 marzo 14th, 2017|Blog|