Insulina e gli effetti negativi

 

La glicemia è la concentrazione di zucchero nel sangue e negli individui non diabetici è compresa tra 60 mg/dl e 99 mg/dl a digiuno e tra i 130 mg/dl e 150 mg/dl dopo pasto.
L’innalzamento della glicemia a seguito di un pasto varia in base ai nutrienti che lo compongono: i cibi che contengono carboidrati (pane, pasta, farine, frutta, ecc.) agiscono facendo innalzare rapidamente la glicemia, mentre quelli proteici (carne, pesce, uova, ecc.) e quelli in prevalenza da grassi (burro, olio, lardo, ecc.) hanno un effetto sulla glicemia nettamente minore. L’innalzamento della glicemia dopo un pasto ricco di zuccheri porta l’aumento della secrezione di insulina da parte del pancreas. L’insulina è un ormone che ha la specifica funzione di diminuire velocemente il livello di zucchero in circolo, infatti un’alta concentrazione di zucchero nel sangue è molto tossica per il nostro corpo poiché danneggia la struttura delle proteine. L’insulina diminuisce la glicemia facendo entrare lo zucchero nei tessuti, dove viene utilizzato come energia e depositato come riserva sotto forma di grasso.
La presenza dell’insulina in circolo blocca quindi qualsiasi accesso alle nostre riserve di grasso, come fonte energetica: ad esempio, se facendo attività sportiva sorseggiassimo una bevanda che contiene zuccheri, non potremmo ottenere alcun beneficio snellente dal nostro sforzo fisico, poiché l’azione dell’insulina bloccherebbe l’accesso ai grassi, che non verrebbero utilizzati come energia durante lo sport. Altri effetti negativi all’alta glicemia sono un aumento della glicazione proteica che accelera processi degenerativi come l’invecchiamento cutaneo, l’aumento della fame, poiché le calorie dei carboidrati agiscono diversamente da quelle delle proteine e dei grassi sul nostro centro cerebrale dell’appetito e l’aumento della resistenza insulinica e del rischio di sviluppo di diabete di tipo 2.
Solitamente i cibi ultra-processati presenti nella grande distribuzione (merendine, pasti pronti surgelati, soft drinks, ecc.) vengono sconsigliati, perchè molto poveri di fibre e proteine e ricchi di zuccheri e producono un rapido innalzamento del livello glucidico nel sangue.

By | 2017-02-13T09:38:55+00:00 febbraio 13th, 2017|Blog|